Martedì, 30 Giugno 2020 05:00

Proroga versamento imposte per l'anno 2020

E' stato pubblicato in GU (n.162 del 29-6-2020) il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 giugno 2020 con il quale viene confermato il Differimento dei termini riguardanti gli adempimenti dei contribuenti relativi a imposte e contributi, ai sensi dell'articolo 1, comma 5, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

Pubblicato in Notizie TS

Una fattura che faccia riferimento contenutisticamente vago e cronologicamente indefinito, a non meglio identificati lavori - nella specie di muratura – eseguiti presso un cantiere si palesa irregolare e quindi non idonea alla deduzione del costo e alla detrazione dell'Iva.

Pubblicato in Notizie TS

È stato approvato, nella serata di ieri, 13 maggio, il c.d. “Decreto Rilancio”. In attesa della Pubblicazione del testo definitivo in G.U., si riassumono alcune delle misure introdotte.

Pubblicato in Notizie TS

L’articolo 131 della bozza di Decreto “Rilancio” prevede lo slittamento dei termini di versamento al prossimo 16 settembre 2020, ma solamente in presenza delle condizioni già dettate in precedenza dagli articoli 61 e 62 D.L. 18/2020 (Decreto “Cura Italia”) e dall’articolo 18 D.L. 23/2020 (Decreto “liquidità”).

Pubblicato in Notizie TS

Disponibile per il download il modulo per la richiesta di garanzia fino a 25mila euro, che il beneficiario dovrà compilare e inviare per mail (anche non certificata) alla banca o al confidi al quale si rivolgerà per richiedere il finanziamento.

Pubblicato in Download

Imposta sul valore aggiunto, ritenute sul personale dipendente e assimilato e contributi previdenziali ed assicurativi in scadenza ad aprile e maggio 2020 sono rinviati al 30 giugno ma a condizione che vi sia una riduzione del fatturato almeno del 33% (o del 50% per le grandi imprese) rispetto agli stessi mesi del periodo d’imposta precedente.

Pubblicato in Notizie TS

Analizziamo gli adempimenti in capo agli operatori coinvolti nell’operazione – il cedente e il cessionario esportatore abituale – in vista delle semplificazioni introdotte dal decreto Crescita (D.L. 34/2019).

Pubblicato in Notizie TS

L’agenzia delle Entrate nella risposta n. 528 del 16/12/2019 chiarisce che la fatturazione con ritardo inoffensivo è violazione formale: al contribuente che trasmette la fattura oltre il termine di legge, ma comunque contabilizza la relativa Iva nel periodo in cui è divenuta esigibile, si applica la sanzione da 250 a 2.000 euro per ciascuna operazione tardivamente documentata.

Pubblicato in Notizie TS

Il nuovo Regolamento di esecuzione UE 2018/1912, che si applicherà a decorrere dal 01.01.2020 in tutti gli Stati membri, ha introdotto nel Regolamento UE 282/2011 l’articolo 45-bis, riguardante il regime di esenzione connesso alle operazioni intracomunitarie.

Pubblicato in Notizie TS

Con due risposte alle istanze di interpello, l’Agenzia delle entrate ha forniti interessanti chiarimenti sul nuovo adempimento relativo alla memorizzazione e invio dei corrispettivi telematici di cui all’articolo 2, comma 1, D.Lgs. 127/2015; è stata inoltre pubblicata sul sito una guida sulla gestione dell’adempimento in esame.

Pubblicato in Notizie TS
Pagina 1 di 3

Cerca