News

  • Bando “Il Veneto Artigiano” - Anno 2022
    Con la DGR n. 865 del 19 luglio 2022 la Regione del Veneto ha approvato un nuovo bando per sostenere progetti di investimento volti a introdurre nelle imprese artigiane innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti e ad…
  • Fattura senza sconto per il bonus facciate, niente nota di accredito
    Non è possibile emettere una nota di accredito (seguita dalla ri-fatturazione) per stornare una fattura che erroneamente non conteneva l’indicazione dello «sconto in fattura», la quale è una condizione necessaria per poter optare per il trasferimento del bonus al fornitore. Il chiarimento è contenuto nella…
  • Dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo: novità dal decreto Aiuti
    L'agente della riscossione, su richiesta del contribuente che dichiara di trovarsi in una temporanea situazione di obiettiva difficoltà, concede per ciascuna richiesta la ripartizione del pagamento delle somme iscritte a ruolo, con esclusione dei diritti di notifica, fino ad un massimo di 72 rate mensili.

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha comunicato che possono avvalersi della sospensione gli iscritti alle gestioni in possesso dei requisiti previsti dalla norma, compresi i soci lavoratori di società.

Il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (cosiddetto “Cura Italia”) attribuisce all’INPS il compito di attuare le misure disposte dal Governo a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese individuali.
Anche queste nuove prestazioni saranno accessibili esclusivamente in modalità telematica, attraverso l’utilizzo delle credenziali già in possesso degli utenti.

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha di recente fornito alcune indicazioni operative circa le modalità di comunicazione di inizio della prestazione di lavoro accessorio (DLgs.81/2015).
In particolare, il DLgs.185/2016 ha introdotto, dallo scorso 8/10/2016, una maggiore tracciabilità dei voucher e una specifica disciplina sanzionatoria.

 

L’Inps ha recentemente analizzato la disciplina dell’omesso versamento di ritenute previdenziali  alla luce della parziale depenalizzazione operata dal D.Lgs. 8/2016 e delle indicazioni fornite dal Ministero del Lavoro.

 

Lo Studio

  • Lo studio

    Lo studio affonda le proprie radici nel cuore del Nord Est produttivo dell'Italia. Con esso e con le sue aziende, grandi e piccole, negli anni ha saputo crescere, ampliando competenze e forze in campo.

    Tutto senza mai perdere di vista i propri clienti e le loro molteplici esigenze.

    Leggi tutto...

I valori

  • I valori

    Nel corso degli anni lo Studio ha saputo sviluppare, oltre alle capacità specifiche richieste dall'attività, anche un contatto diretto, personale e costante con il cliente.

    Questo assicura una forte connessione tra l'attività di consulenza svolta dallo Studio e l'attività del cliente: il collaboratore si sente parte integrante di ogni realtà produttiva che è chiamato a seguire, trovando facilità nel lavoro dello Studio e del cliente.

    Leggi tutto...

Le attività

  • Le attività

    Lo Studio nel corso degli anni ha sviluppato ampie ed approfondite competenze in materia di consulenza contabile, fiscale e societaria.

    Si rivolge perciò sia a realtà strutturate di rilevanti dimensioni, sia a clientela di piccole e medie dimensioni (start-up, professionisti, ditte individuali, società di persone) ed addirittura a realtà associative del mondo non-profit.

    Leggi tutto...

Le collaborazioni

  • Le collaborazioni

    Lo studio, nel corso degli anni e con l'intenzione di fornire ai propri clienti un servizio sempre più completo, integrale ed approfondito, ha sviluppato rapporti di collaborazione con diversi partners.

    Questo approccio ha reso lo Studio in grado di seguire il cliente sia nelle attività di diretta competenza che in quelle limitrofe e garantire un unico interlocutore.

    Conosci i nostri partner

     

 
TS BASSANO SRL  |  P.IVA: 01820640249  |  Via Valsugana 88/1  |  36022 Cassola VI  |  Privacy policy