News

  • Le novità per l’e-commerce dal 1° luglio 2021
    Entreranno sostanzialmente in vigore dal 1° luglio 2021 le nuove regole IVA UE sull’E-commerce, recepite in Italia con D.Lgs. n. 83/2021. Difatti, il Decreto legislativo 25 maggio 2021, n. 83, di recepimento degli articoli 2 e 3 della direttiva (UE) 2017/2455 del Consiglio del 5…
  • Pubblicato in Gazzetta il Decreto Sostegni bis: le novità in sintesi
    È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 25.05.2021 il D.L. 73/2021 (c.d. “Decreto Sostegni bis”). Si richiamano, di seguito, in sintesi, le più rilevanti novità introdotte.  
  • Decreto "Riaperture" - Anticipo del calendario
    Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.…

In data 12 febbraio, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la faq 19 luglio 2019 n. 63, chiarendo che, in caso di emissione di fattura elettronica nei confronti di un consumatore finale estero, il campo 1.4.1.2 “CodiceFiscale” può essere lasciato vuoto, analogamente a quanto avviene nell’ipotesi in cui il documento sia emesso nei confronti di operatori stranieri.

L’agenzia delle Entrate nella risposta n. 528 del 16/12/2019 chiarisce che la fatturazione con ritardo inoffensivo è violazione formale: al contribuente che trasmette la fattura oltre il termine di legge, ma comunque contabilizza la relativa Iva nel periodo in cui è divenuta esigibile, si applica la sanzione da 250 a 2.000 euro per ciascuna operazione tardivamente documentata.

Con la risposta all’istanza di interpello n. 389 pubblicata in data 24 settembre 2019 l’Agenzia delle Entrate ha approfittato per precisare che nella fattura differita “è comunque possibile indicare convenzionalmente la data di fine mese, rappresentativa del momento di esigibilità dell’imposta, fermo restando che la fattura potrà essere inviata allo SdI entro i termini di legge.

Scade il 23 aprile il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche del primo trimestre 2019. La scadenza effettiva sarebbe stata il 20 aprile, ma cadendo di sabato ed essendo lunedì 22 festivo, la scadenza è posticipata al 23 aprile. L’importo da versare sarà comunicato direttamente nell’area riservata del sito "Fatture e corrispettivi".

La cessione di beni con consegna in Italia ad un soggetto non stabilito ai fini Iva in Italia è esclusa dall’obbligo di emissione della fattura elettronica, poiché tale obbligo riguarda esclusivamente le operazioni tra soggetti passivi stabiliti nel territorio dello Stato.

Pagina 1 di 2

Lo Studio

  • Lo studio

    Lo studio affonda le proprie radici nel cuore del Nord Est produttivo dell'Italia. Con esso e con le sue aziende, grandi e piccole, negli anni ha saputo crescere, ampliando competenze e forze in campo.

    Tutto senza mai perdere di vista i propri clienti e le loro molteplici esigenze.

    Leggi tutto...

I valori

  • I valori

    Nel corso degli anni lo Studio ha saputo sviluppare, oltre alle capacità specifiche richieste dall'attività, anche un contatto diretto, personale e costante con il cliente.

    Questo assicura una forte connessione tra l'attività di consulenza svolta dallo Studio e l'attività del cliente: il collaboratore si sente parte integrante di ogni realtà produttiva che è chiamato a seguire, trovando facilità nel lavoro dello Studio e del cliente.

    Leggi tutto...

Le attività

  • Le attività

    Lo Studio nel corso degli anni ha sviluppato ampie ed approfondite competenze in materia di consulenza contabile, fiscale e societaria.

    Si rivolge perciò sia a realtà strutturate di rilevanti dimensioni, sia a clientela di piccole e medie dimensioni (start-up, professionisti, ditte individuali, società di persone) ed addirittura a realtà associative del mondo non-profit.

    Leggi tutto...

Le collaborazioni

  • Le collaborazioni

    Lo studio, nel corso degli anni e con l'intenzione di fornire ai propri clienti un servizio sempre più completo, integrale ed approfondito, ha sviluppato rapporti di collaborazione con diversi partners.

    Questo approccio ha reso lo Studio in grado di seguire il cliente sia nelle attività di diretta competenza che in quelle limitrofe e garantire un unico interlocutore.

    Conosci i nostri partner

     

 
TS BASSANO SRL  |  P.IVA: 01820640249  |  Via Valsugana 88/1  |  36022 Cassola VI  |  Privacy policy