News

  • False fatture ai fini Iva e Ires, doppio reato e pena triplicata
    Nel caso di fatture false utilizzate per abbattere i costi nella dichiarazione dei redditi, e per detrarre l’Iva in dichiarazione annuale vengono commessi due reati, con possibile applicazione dell’istituto della continuazione. Lo precisa la Cassazione, sezione 3 penale, con la sentenza 13275/2021.  
  • La quarantena delle società non operative
    Aspetti critici per l’utilizzo della causa di disapplicazione conseguente alla dichiarazione dello stato di emergenza prevista dal Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 11.06.2012.  
  • Sicurezza sul lavoro, firmato il nuovo protocollo anti-Covid
    Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha siglato il nuovo "Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”. Il documento aggiorna e rinnova i precedenti accordi in tema di sicurezza…

Nel caso di fatture false utilizzate per abbattere i costi nella dichiarazione dei redditi, e per detrarre l’Iva in dichiarazione annuale vengono commessi due reati, con possibile applicazione dell’istituto della continuazione. Lo precisa la Cassazione, sezione 3 penale, con la sentenza 13275/2021.

 

L'Agenzia delle Dogane ha dato inizio il 1° marzo 2021 alla sperimentazione del progetto denominato “EUR1 Full Digital”, il quale proseguirà per i successivi dodici mesi e potrà essere ulteriormente esteso, di comune accordo tra le Parti, sulla base dell’evoluzione dell’attuale stato di emergenza sanitaria e delle esigenze di fluidità e rapidità dei traffici commerciali.

A decorrere dal 1° gennaio 2021 la cessione di detergenti disinfettanti per mani è assoggettata all’aliquota Iva del 5% secondo il numero 1-ter.1, Tabella A, Parte II-bis allegata al D.P.R. 633/1972; si è esaurita al 31 dicembre 2020 la disposizione che prevedeva l’esenzione Iva ai sensi dell’articolo 124 D.L. 34/2020 automaticamente senza necessità di ulteriori disposizioni.

È stato approvato, nella serata di ieri, 13 maggio, il c.d. “Decreto Rilancio”. In attesa della Pubblicazione del testo definitivo in G.U., si riassumono alcune delle misure introdotte.

L’articolo 131 della bozza di Decreto “Rilancio” prevede lo slittamento dei termini di versamento al prossimo 16 settembre 2020, ma solamente in presenza delle condizioni già dettate in precedenza dagli articoli 61 e 62 D.L. 18/2020 (Decreto “Cura Italia”) e dall’articolo 18 D.L. 23/2020 (Decreto “liquidità”).

Pagina 1 di 6

Lo Studio

  • Lo studio

    Lo studio affonda le proprie radici nel cuore del Nord Est produttivo dell'Italia. Con esso e con le sue aziende, grandi e piccole, negli anni ha saputo crescere, ampliando competenze e forze in campo.

    Tutto senza mai perdere di vista i propri clienti e le loro molteplici esigenze.

    Leggi tutto...

I valori

  • I valori

    Nel corso degli anni lo Studio ha saputo sviluppare, oltre alle capacità specifiche richieste dall'attività, anche un contatto diretto, personale e costante con il cliente.

    Questo assicura una forte connessione tra l'attività di consulenza svolta dallo Studio e l'attività del cliente: il collaboratore si sente parte integrante di ogni realtà produttiva che è chiamato a seguire, trovando facilità nel lavoro dello Studio e del cliente.

    Leggi tutto...

Le attività

  • Le attività

    Lo Studio nel corso degli anni ha sviluppato ampie ed approfondite competenze in materia di consulenza contabile, fiscale e societaria.

    Si rivolge perciò sia a realtà strutturate di rilevanti dimensioni, sia a clientela di piccole e medie dimensioni (start-up, professionisti, ditte individuali, società di persone) ed addirittura a realtà associative del mondo non-profit.

    Leggi tutto...

Le collaborazioni

  • Le collaborazioni

    Lo studio, nel corso degli anni e con l'intenzione di fornire ai propri clienti un servizio sempre più completo, integrale ed approfondito, ha sviluppato rapporti di collaborazione con diversi partners.

    Questo approccio ha reso lo Studio in grado di seguire il cliente sia nelle attività di diretta competenza che in quelle limitrofe e garantire un unico interlocutore.

    Conosci i nostri partner

     

 
TS BASSANO SRL  |  P.IVA: 01820640249  |  Via Valsugana 88/1  |  36022 Cassola VI  |  Privacy policy